Notizie di Attualità, Cronaca, Sport, Eventi, Spettacoli e informazioni utili sul Comune di Pineto (Teramo - Abruzzo)

27 luglio 2020

Pineto, voucher per iniziative estive destinate ai minori

Un avviso pubblico per la concessione di voucher per iniziative estive destinate ai minori di età compresa tra zero e 16 anni, è stato pubblicato sul sito del Comune di Pineto. L'amministrazione comunale, infatti, intende mettere a disposizione delle famiglie un aiuto economico, erogato attraverso un voucher, finalizzato a favorire l'accesso ai centri estivi, socio-educativi e centri con funzione educativa e ricreativa dei propri figli di età compresa tra zero e sedici anni al fine di migliorare la qualità della loro vita, facilitando la conciliazione tra la sfera lavorativa e quella famigliare e la gestione in maniera costruttiva il tempo libero dei minori stessi. Il voucher sarà concesso per attività svolte o da svolgere dal primo giugno al 30 settembre 2020. Il limite massimo del contributo da assegnare per ogni minore è pari a 500 euro mensili, le domande devono essere presentate entro il 28 agosto 2020. Sono destinatari dell'intervento i genitori o chi esercita la potestà genitoriale di minori residenti nel Comune di Pineto di età compresa tra zero e sedici anni che, alla data di presentazione della domanda di concessione del voucher, siano residenti nel comune di Pineto e nel caso fossero cittadini stranieri, devono essere in regola con il permesso di soggiorno, non devono aver beneficiato del "bonus baby sitter" o "bonus centro estivo" o altri contributi pubblici destinati a tali attività e devono essere in possesso dell'iscrizione a un centro estivo o socioeducativo di minori di età compresa tra zero e sedici anni. Le risorse disponibili trasferite al Comune di Pineto dal Ministero per le pari Opportunità e la Famiglia ammontano complessivamente a 42.043,34 di euro. Il limite massimo del contributo da assegnare per ogni minore è pari a 500 euro mensili, massimo mille per disabili. Le istanze finalizzate all'ottenimento del voucher devono essere compilate esclusivamente sul modulo predisposto dal Comune di Pineto reperibile al seguente link http://www.comune.pineto.te.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_2421.html. Il modulo può anche essere richiesto nel Servizio Servizi Sociali – Palazzo Comunale, via Milano n. 1 – Tel. 085.9497216/208 – dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. Le domande di assegnazione del voucher relative all'avviso devono essere presentate entro il 28 agosto 2020, direttamente al protocollo generale del Comune di Pineto negli orari di apertura dello stesso o all'indirizzo pec: protocollo@pec.comune.pineto.te.it. Il Servizio Servizi Sociali procederà alla verifica della completezza e della regolarità delle domande dei richiedenti e sulla base delle condizioni dichiarate dagli stessi provvederà alla elaborazione di una graduatoria degli aventi diritto. Per fronteggiare l'eventualità in cui non sia possibile soddisfare tutte le richieste pervenute per le motivazioni legate all'incapienza dei fondi assegnati dallo Stato, sarà redatta una graduatoria di accesso che terrà conto di alcuni criteri, come la disabilità del minore, l'ISEE tra 8 e 15mila euro annui e altri, con l'attribuzione di un punteggio massimo pari a 30. In caso di parità di punteggio, si terrà conto dell'ordine di priorità nella presentazione della domanda. Il Comune di Pineto provvede, con apposito atto del Responsabile dell'Area, all'approvazione della graduatoria e dell'ammissione a finanziamento delle domande in base alla graduatoria e nei limiti delle risorse disponibili. La graduatoria viene pubblicata all'Albo Pretorio del Comune di Pineto e sul sito istituzionale all'indirizzo www.comune.pineto.te.it. "In queste delicato periodo storico legato all'emergenza epidemiologica da Covid-19 – commentano il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio e l'Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Pineto, Marta Illuminati – questo avviso pubblico è ancor più importante e va incontro alle tante difficoltà che le famiglie con figli al di sotto dei 16 anni stanno vivendo. I Voucher consentono ai minori di svolgere attività ricreative e formative preziose soprattutto dopo la triste esperienza del lockdown. Ringraziamo il responsabile dell'Area, Mauro Cerasi, per il prezioso lavoro svolto e tutto il personale degli uffici interessati, disponibile per ogni chiarimento nel merito".
Share:

0 commenti:

Posta un commento

Archivio