Notizie di Attualità, Cronaca, Sport, Eventi, Spettacoli e informazioni utili sul Comune di Pineto (Teramo - Abruzzo)

30 luglio 2020

Pineto, spettacolo di Dario Vergassola

Dopo il successo della serata di apertura caratterizzata dalla travolgente comicità di Uccio De Santis, sabato sera, 25 luglio 2020, dalle 21,15, il cartellone di eventi "A Pineto il Sabato è uno Spettacolo" al Parco della Pace di Pineto prosegue con un altro grande e amato artista: Dario Vergassola. Volto noto del mondo comico italiano, oltre che un cantautore di testi ironici. Per alcuni anni ha svolto il mestiere di operaio all'Arsenale militare di La Spezia. Nel 1988 ha esordito come attore a Professione Comico, curata da Giorgio Gaber. Nel 1992 ha vinto il Festival di Sanscemo. In seguito, ha partecipato al Maurizio Costanzo Show, dove è stato una presenza quasi fissa per il programma. Nel 2005 e nel 2006 ha affiancato Serena Dandini nella trasmissione Parla con me. Non solo TV, ma anche musica, cinema e libri. Vergassola è stato protagonista del lungometraggio L'anima di Enrico e ha recitato in film come Nuda proprietà vendesi di Enrico Oldoini e Affetti smarriti di Luca Manfredi. È del 2014, invece, il suo primo romanzo, La Ballata delle Acciughe, un testo che racconta soprattutto il suo amore per la Liguria. Nel 2019 su Sky Arte con Michelle Carpente ha lavorato al programma Sei in un paese meraviglioso girando anche nel luglio 2019 una puntata proprio a Pineto. 

L'appuntamento, come tutti quelli nel cartellone è stato realizzato e curato dall'Amministrazione Comunale nell'ottica della sicurezza in materia di contenimento da Covid-19. E' stata, infatti allestita un'area, il centralissimo il Parco della Pace, nella quale è possibile garantire il rispetto di tutte le disposizioni previste. Sono stati, infatti, sistemati posti a sedere distanziati l'un l'altro di un metro, così come prevede la normativa, con ingresso contingentato. Il cartellone completo prevede al Parco della Pace, ogni martedì il teatro per bambini con la XVI edizione del Festival Fiabe al Parco, a cura del Teatro dei Colori, ogni venerdì il cinema (domani sera 31 luglio 2020 alle 21,15 verrà proiettato il film di animazione Inside Out diretto da Pete Docter insieme al co-regista Ronnie del Carmen). Il sabato è riservato alla musica e allo spettacolo con grandi ospiti come - oltre a De Sanctis, 'Nduccio e Dario Vergassola - Cisco, Matthew Lee, Antonello Persico e molti altri artisti che animeranno i fine settimana, per chiudere con il concerto degli Stadio il 29 agosto. 

"Siamo davvero felicissimi di avere nella nostra città un artista così amato come Dario Vergassola – dichiara il consigliere comunale con delega agli Eventi, Marco Giampietro – si tratta di uno degli appuntamenti più attesi del nostro cartellone in grado di richiamare l'interesse di residenti e turisti. Vergassola solo lo scorso anno, il 22 luglio, è stato nella nostra città per una puntata del suo programma 'Sei in un paese meraviglioso' facendo riprese all'ingresso della Torre di Cerrano, sotto la pineta, contribuendo a far conoscere meglio la nostra località e l'Area Marina Protetta a livello nazionale e non solo. Ricordiamo che per evitare code e meglio gestire gli ingressi e la sicurezza al Parco della Pace è consigliato iscriversi attraverso il sito www.visitpineto.it".
Share:

28 luglio 2020

Pineto, morto Gaetano Pallini. Fondò il 118 nella provincia di Teramo

"Ho appreso con profondo dispiacere la notizia della prematura scomparsa del dottor Gaetano Pallini, primario del Servizio di Emergenza Urgenza della Asl di Teramo fino a qualche anno fa, prima di andare in pensione. Un uomo che possiamo considerare il padre del 118 nel teramano e al quale tutti dobbiamo qualcosa. Nei giorni più difficili dell'emergenza legata al Covid-19, nonostante la malattia, ha continuato a far parte dell'Unità di crisi della Asl e a dare il suo contributo all'ospedale Covid San Liberatore di Atri. Anche la comunità di Pineto lo ha molto apprezzato per il suo operato e la sua umanità. Molti gli incontri che in passato si sono svolti a sua cura sul nostro territorio per raggiungere l'obiettivo dell'attivazione del servizio del 118. Desidero esprimere alla famiglia le più sentite condoglianze da parte mia e dell'Amministrazione Comunale di Pineto". Con queste parole il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio esprime il suo cordoglio e quello dell'Amministrazione Comunale per la scomparsa del medico atriano Gaetano Pallini.
Share:

Pineto, riapre il Museo Civico

Riapre le sue porte al pubblico, dopo i giorni più bui legati all'emergenza epidemiologica da Covid-19 il Museo Civico Centro Etnomusicologico d'Abruzzo (C.E.d'A.) che ha la sua sede all'interno di Villa Filiani a Pineto e, nelle tre stanze assegnate, ospita numerosi beni etnoantropologici. Il Museo, unico nel suo genere per la valorizzazione delle fonti orali, è il punto di riferimento regionale per il recupero, la conservazione e la promozione della musica di tradizione orale abruzzese. Il C.E.d'A., infatti, offre un contributo per la crescita culturale e la condivisione di questo genere di musica. Il Centro ha ideato una rete regionale della musica popolare, dove i gruppi hanno la possibilità di condividere gli stessi interessi attraverso il confronto, lo scambio di riflessioni e l'approfondimento di tematiche inerenti l'etno-organologia e i repertori. C'è uno spazio riservato anche a alunni e studenti, per i quali sono previsti percorsi guidati e momenti di approfondimento con seminari, convegni, laboratori con il coinvolgimento di studiosi, suonatori e costruttori di strumenti musicali artigianali. Inoltre, per i laboratori giornalieri rivolti agli alunni delle classi IV e V della Scuola Primaria e classe I della Scuola Secondaria di Primo grado, il C.E.d'A. ha pubblicato il libretto di canti infantili "Dullarì dullarì" contenenti canti di questua, filastrocche e ballate della tradizione popolare abruzzese. Per concordare le visite e i laboratori rivolti alle scuole, le stesse possono contattare il direttore, l'etnomusicologo Carlo Di Silvestre al 338.7070751 o per e-mail all'indirizzo cdisilvestre@alice.it. Le aperture in programma per l'estate 2020 sono il martedì, dalle 18 alle 20 e dalle 21 alle 24 e il giovedì dalle 21 alle 24. Prevista una visita guidata gratuita con visione dei documentari inediti della tradizione musicale abruzzese dell'Archivio curato da Di Silvestre. L'ingresso è consentitolo solo indossando la mascherina e in maniera contingentata. "Il Museo Civico Centro Etnomusicologico d'Abruzzo – commenta il consigliere con delega agli eventi del Comune di Pineto, Marco Giampietro – è una delle tappe fondamentali per i turisti che hanno voglia di conoscere meglio la nostra terra e la sua storia musicale e legata alla tradizione orale. I pregevoli ambienti nei quali è ospitato rappresentano un ulteriore valore aggiunto. Una visita è consigliata anche per i cittadini abruzzesi i quali avranno modo di scoprire o riscoprire canti, storie, strumenti e memorie straordinarie e preziose. Ringrazio il direttore Carlo Di Silvestre, grande professionista, per le sue tante attività e per aver saputo far crescere il museo nel tempo diventando un punto di riferimento per la storia della cultura popolare e al dirigente dell'ufficio comunale di riferimento Mauro Cerasi per il suo prezioso lavoro".
Share:

27 luglio 2020

Pineto, terzo appuntamento con Fiabe al Parco: in scena “Sei un myto”

"Sei un myto" è questo il titolo dello spettacolo a cura della compagnia Tieffeu - Teatro di figura Umbro - Perugia in programma domani, 28 luglio 2020, alle 21,15 all'arena Parco della Pace di Pineto. Si tratta del terzo appuntamento della XVI edizione della rassegna Fiabe al Parco a cura del Teatro dei Colori con la direzione artistica di Gabriele Ciaccia. Dopo il successo di "Alice" e lo spettacolo tratto da "I Musicanti di Brema" si prosegue con "Sei un myto", uno spettacolo per attori e figure di Mario Mirabassi con Claudio Massimo Paternò, Stefano Venarucci, Jhans Serena Rayme. Lo spettacolo nasce da una scommessa: raccontare ai ragazzi la Mitologia classica, come se fosse una fiaba, in fondo l'origine della Fiaba risiede nel Mito. La trama e i contesti in cui si svolgono le storie, sono possibili, non di fantasia, sono in perenne equilibrio tra realtà e invenzione tra presente e passato. Offrono spunti e fascinazioni a chiunque, soprattutto a chi riesce a entrare in quei mondi lontani vivendoli in prima persona come se fosse il "Suo" presente. L'Eroe è il vero protagonista di queste vicende avventurose, l'Eroe mitologico come se vivesse oggi. La società attuale è piena di modelli di eroi e supereroi, molto diversi da quelli delle società antiche, sono vendicatori e dotati di superpoteri, vagamente altruistici e con un aspetto non umano. I prossimi spettacoli in cartellone, tutti in scena il martedì alle 21,15 al Parco della Pace, sono: "Hansel e Gretel" il 4 agosto a cura de Gli Alcuni; l'11 agosto il Teatro dei Colori proporrà "Carnàval"; il 18 agosto "I viaggi di Simbad il marinaio" con i Fratelli d'Italia per chiudere il 25 agosto con Nata Teatro e lo spettacolo "Il brutto anatroccolo". Come tutti gli altri appuntamenti del cartellone estivo è consigliato preregistrarsi attraverso la il sito www.visitpineto.it per partecipare agli spettacoli evitando code all'ingresso. Nel centralissimo il Parco della Pace è possibile garantire il rispetto di tutte le disposizioni previste nell'ottica della sicurezza in materia di contenimento da Covid-19. Sono stati, infatti, sistemati posti a sedere distanziati l'un l'altro di un metro, così come prevede la normativa, con ingresso contingentato. "Lo spettacolo proposto questa settimana – dichiara il consigliere comunale con delega agli eventi, Marco Giampietro – è assolutamente efficace e importante. Attraverso una rappresentazione a misura di bambino, sarà possibile conoscere meglio la mitologia e saper cogliere gli eroi odierni. Uno spettacolo non solo per i più piccoli, anche gli adulti lo troveranno piacevole, divertente e fonte di grandi riflessioni. Ringrazio tutte le compagnie coinvolte nel cartellone del 2020 e in particolare il Teatro dei Colori che cura la rassegna".
Share:

Pineto, voucher per iniziative estive destinate ai minori

Un avviso pubblico per la concessione di voucher per iniziative estive destinate ai minori di età compresa tra zero e 16 anni, è stato pubblicato sul sito del Comune di Pineto. L'amministrazione comunale, infatti, intende mettere a disposizione delle famiglie un aiuto economico, erogato attraverso un voucher, finalizzato a favorire l'accesso ai centri estivi, socio-educativi e centri con funzione educativa e ricreativa dei propri figli di età compresa tra zero e sedici anni al fine di migliorare la qualità della loro vita, facilitando la conciliazione tra la sfera lavorativa e quella famigliare e la gestione in maniera costruttiva il tempo libero dei minori stessi. Il voucher sarà concesso per attività svolte o da svolgere dal primo giugno al 30 settembre 2020. Il limite massimo del contributo da assegnare per ogni minore è pari a 500 euro mensili, le domande devono essere presentate entro il 28 agosto 2020. Sono destinatari dell'intervento i genitori o chi esercita la potestà genitoriale di minori residenti nel Comune di Pineto di età compresa tra zero e sedici anni che, alla data di presentazione della domanda di concessione del voucher, siano residenti nel comune di Pineto e nel caso fossero cittadini stranieri, devono essere in regola con il permesso di soggiorno, non devono aver beneficiato del "bonus baby sitter" o "bonus centro estivo" o altri contributi pubblici destinati a tali attività e devono essere in possesso dell'iscrizione a un centro estivo o socioeducativo di minori di età compresa tra zero e sedici anni. Le risorse disponibili trasferite al Comune di Pineto dal Ministero per le pari Opportunità e la Famiglia ammontano complessivamente a 42.043,34 di euro. Il limite massimo del contributo da assegnare per ogni minore è pari a 500 euro mensili, massimo mille per disabili. Le istanze finalizzate all'ottenimento del voucher devono essere compilate esclusivamente sul modulo predisposto dal Comune di Pineto reperibile al seguente link http://www.comune.pineto.te.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_2421.html. Il modulo può anche essere richiesto nel Servizio Servizi Sociali – Palazzo Comunale, via Milano n. 1 – Tel. 085.9497216/208 – dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. Le domande di assegnazione del voucher relative all'avviso devono essere presentate entro il 28 agosto 2020, direttamente al protocollo generale del Comune di Pineto negli orari di apertura dello stesso o all'indirizzo pec: protocollo@pec.comune.pineto.te.it. Il Servizio Servizi Sociali procederà alla verifica della completezza e della regolarità delle domande dei richiedenti e sulla base delle condizioni dichiarate dagli stessi provvederà alla elaborazione di una graduatoria degli aventi diritto. Per fronteggiare l'eventualità in cui non sia possibile soddisfare tutte le richieste pervenute per le motivazioni legate all'incapienza dei fondi assegnati dallo Stato, sarà redatta una graduatoria di accesso che terrà conto di alcuni criteri, come la disabilità del minore, l'ISEE tra 8 e 15mila euro annui e altri, con l'attribuzione di un punteggio massimo pari a 30. In caso di parità di punteggio, si terrà conto dell'ordine di priorità nella presentazione della domanda. Il Comune di Pineto provvede, con apposito atto del Responsabile dell'Area, all'approvazione della graduatoria e dell'ammissione a finanziamento delle domande in base alla graduatoria e nei limiti delle risorse disponibili. La graduatoria viene pubblicata all'Albo Pretorio del Comune di Pineto e sul sito istituzionale all'indirizzo www.comune.pineto.te.it. "In queste delicato periodo storico legato all'emergenza epidemiologica da Covid-19 – commentano il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio e l'Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Pineto, Marta Illuminati – questo avviso pubblico è ancor più importante e va incontro alle tante difficoltà che le famiglie con figli al di sotto dei 16 anni stanno vivendo. I Voucher consentono ai minori di svolgere attività ricreative e formative preziose soprattutto dopo la triste esperienza del lockdown. Ringraziamo il responsabile dell'Area, Mauro Cerasi, per il prezioso lavoro svolto e tutto il personale degli uffici interessati, disponibile per ogni chiarimento nel merito".
Share:

25 luglio 2020

Pineto, Cinema, la proiezione di “Torna a casa, Jimi!” ci sarà domani 26 luglio

A causa del maltempo la proiezione del film "Torna a casa, Jimi!" di
Marios Piperides in programma ieri sera al Parco della Pace di Pineto
è stata rinviata a domani, domenica 26 luglio 2020 alle ore 21:15. Le
richieste di prenotazione effettuate su www.visitpineto.it per ieri
sera sono automaticamente valide anche per domani. Il film rientra nel
cartellone di eventi "Pineto Cinema" costituito da sette film
attentamente selezionati proiettati ogni venerdì all'arena Parco della
Pace.

Protagonista del film è Yannis, un musicista che vive a Nicosia, ma
progetta di trasferirsi in Olanda per dare una svolta alla sua vita.
Sempre in mora con l'affitto e inseguito da creditori poco
raccomandabili, si lascia sfuggire il cane Jimi (che si chiama così in
onore del chitarrista rock Hendrix), ultimo legame con Kika, la bella
ragazza che lo ha lasciato per la sua inconcludenza. Il cagnolino
correndo sconfina oltre le barriere che dividono la città e da qui
iniziano i guai per riportarlo indietro. Ostacolato da una burocrazia
cieca, per riaverlo Yannis sarà costretto a coinvolgere nella vicenda
Hasan, un colono turco che vive nella parte occupata dell'isola,
Tuberk un contrabbandiere pasticcione e la sua ex fidanzata Kika. Alla
fine tutto sembra naufragare, ma come dice il titolo di un libro sui
migliori amici dell'uomo "i cani lo sanno". Ci sono tanti modi per
raccontare al cinema la tragedia dei muri, delle guerre e dei popoli
divisi, "Torna a casa, Jimi!" sceglie di farlo con la forma
dell'avventura picaresca acuta e simbolica come certe commedie
classiche che, grazie al pretesto della ricerca di un cane, finalmente
libero di scorrazzare al di là degli assurdi confini costruiti
dall'uomo, rende evidente, in modo comico e delicato, i paradossi di
una situazione grottesca che aggrava i problemi di convivenza anziché
risolverli. Il regista esordiente Marios Piperides, che è nato proprio
a Nicosia nel 1975, rinfresca la memoria dei fatti storici accaduti
attraverso il flusso di notizie della tv o della radio sullo sfondo,
per spiegare il senso di spaesamento e il sentimento di delusione dei
personaggi che, nonostante le divisioni, finiscono per rispecchiarsi
l'uno nell'altro.
Share:

24 luglio 2020

Pineto, spettacolo di Nduccio


Domani sera, sabato 25 luglio 2020, dalle 21,15, spettacolo del grande e amato comico ‘Nduccio che rientra nel cartellone di eventi “A Pineto il Sabato è uno Spettacolo” al Parco della Pace di Pineto. Ad aprire lo spettacolo ci saranno i musicisti Mauro Di Ruscio alla fisarmonica e Massimiliano D’Urbano alla batteria, seguirà un piccolo concerto di fado portoghese con Libera Candida e poi ‘Nduccio proporrà un remake delle migliori performance che hanno caratterizzato i suoi 46 anni di carriera. 

L’appuntamento, come tutti quelli nel cartellone è stato realizzato e curato dall’Amministrazione Comunale nell’ottica della sicurezza in materia di contenimento da Covid-19. E’ stata, infatti allestita un’area, il centralissimo il Parco della Pace, nella quale è possibile garantire il rispetto di tutte le disposizioni previste. Sono stati, infatti, sistemati posti a sedere distanziati l’un l’altro di un metro, così come prevede la normativa, con ingresso contingentato. “Siamo davvero felicissimi di ritrovare ‘Nduccio nella nostra Pineto, un artista figlio della terra d’Abruzzo, molto amato e apprezzato sia come comico che come cantante e musicista", dichiara il consigliere comunale con delega agli Eventi, Marco Giampietro.
Share:

Pineto, Mostra a Villa Filiani

Dopo la mostra allestita dall'artista Alfonso Di Berardo, in arte
Ardo, a cura dell'Associazione Arteuropa di Avellino e quella
dell'artista Patrizia D'Andrea, a Villa Filiani di Pineto si prosegue
con quella a cura dell'artista pescarese Terezina Radovani, in arte
Hila, visitabile dal 25 al 31 luglio 2020, dalle 20 alle 24. Ogni
settimana, infatti, gli spazi al piano terra della struttura simbolo
della cittadina adriatica ospitano le opere di artisti o gli
allestimenti a cura di alcune associazioni culturali. Hila proporrà la
mostra dal titolo "Costa dei Trabocchi" caratterizzata da circa 40
opere.

"Terezina Radovani, in arte Hila, ha già esposto in passato alcune
sue opere a Pineto riscuotendo grande interesse di pubblico - dichiara
il consigliere del Comune di Pineto delegato agli Eventi, Marco
Giampietro – desidero ringraziarla a nome di tutta l'Amministrazione
Comunale, per aver scelto di nuovo Villa Filiani per esporre la sua
arte dedicata alla nostra regione e in particolare al mare".

Dall'1 al 7 agosto 2020 esporrà Loriana Valentini, la settimana
successiva (dall'8 al 14 agosto) tornerà a esporre l'artista Vincent
Pompetti. Dal 15 al 21 agosto ci sarà un allestimento a cura
dell'Associazione Paliurus, dal 22 al 28 agosto tornerà a esporre
l'artista teatino Antonello Favata, a chiudere, dal 29 agosto al 4
settembre, ci saranno le opere di Concetta Daidone.
Share:

23 luglio 2020

Pineto, entro un mese finiranno i lavori sull'Autostrada A14


“Apprendiamo con soddisfazione la notizia del ripristino entro fine mese della viabilità su due corsie per senso di marcia sull’autostrada A14. Sono, infatti, in corso i lavori che fanno seguito al provvedimento dell'Autorità giudiziaria di Avellino che ha accolto la richiesta della società Autostrade per l’Italia di modificare l'attuale assetto dei cantieri sulle tratte interessate che riguardano anche l'A14 tra Marche e Abruzzo. Dalla notte scorsa, per altre quattro notti il tratto di A14 tra Pineto-Pescara Nord è chiuso in entrambe le direzioni al fine di cantierizzare i viadotti e garantire due flussi di traffico per senso di marcia. Sono stati autorizzati i lavori di allargamento della corsia. Gli interventi prevedono la sostituzione dei guard rail, considerati poco sicuri. L’auspicio è che il cronoprogramma dei lavori resti quello stabilito affinché a breve sarà possibile mettere definitivamente la parola fine su questa annosa vicenda che tanti problemi ha creato ai comuni della costa, tra questi Pineto, con il traffico pesante deviato sulla SS16 con ripercussioni sull’economia, la salute, la sicurezza e in questo periodo anche sul turismo che già vive un momento di apprensione a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Speriamo davvero che queste chiusure notturne siano le ultime per tornare a godere appieno e in sicurezza di una arteria viaria fondamentale per il nostro paese, la A14”. Con queste parole, il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio, commenta la notizia dei lavori in corso in queste notti sulla A14 nel tratto tra Pineto e Pescara Nord.
Share:

Pallavolo Pineto Volley in serie A3


“Il Volley Pineto è in serie A3. Una notizia straordinaria che come Amministrazione Comunale siamo felici di annunciare. La commissione di ammissione dei campionati di Lega Pallavolo Serie A ha infatti espresso parere positivo per le domande di iscrizione presentate per la prossima Serie A Credem Banca. Un risultato importantissimo che è stato raggiunto grazie alla tenacia di una società da sempre impegnata a portare avanti i veri valori dello sport, con particolare attenzione verso il settore giovanile favorendo anche la socializzazione e l’aggregazione. 

La passione, il lavoro e il senso di appartenenza hanno fatto sì che si potesse raggiungere questo risultato. Desidero ringraziare, a nome di tutta l’Amministrazione comunale, la società, a partire dal presidente passando per gli atleti e tutti i collaboratori, augurando un campionato pieno di soddisfazioni”. Con queste parole l’Assessore allo Sport del Comune di Pineto, Vincenzo Fiorà, esprime soddisfazione per la notizia dell’ammissione del Volley Pineto nel campionato di Serie A3. Il Volley Pineto raggiunge questo risultato dopo dieci anni della precedente gestione allorquando l’Amministrazione Comunale si è impegnata a trovare un gruppo di partner locali che ne rilevasse la sorti improntandola a una nuova e ambiziosa gestione. Saranno 24 le squadre al via nel prossimo campionato di Serie A3, che sarà diviso in due gironi.
Share:

22 luglio 2020

Pineto, nato “Ecopolis”, il consorzio che punta al rilancio del turismo


Si chiama “Ecopolis Pineto - la città del turismo sostenibile” ed è il nuovo consorzio nato in terra pinetese con l’obiettivo di rilanciare il turismo nell’area costiera tra Scerne e Pineto attraverso un ambizioso progetto Piano Quadro di marketing territoriale basato sui principi dello sviluppo sostenibile. Formalizzato alcuni giorni fa attraverso la scelta di coloro che guideranno l’idea nella sua realizzazione, il consorzio punta a costituire un tassello importante nel panorama nazionale, con lo scopo di contribuire alla crescita futura dell’economia locale con interventi infrastrutturali di notevole importanza sociale ed economico-produttiva.

Presidente e vicepresidente di Ecopolis saranno, rispettivamente, Luciano Monticelli e Cristian Tobia, entrambi profondamente convinti della possibilità di riqualificare e promuovere, attraverso l’area costiera in questione, l’intera offerta turistica della Città di Pineto. “Il nostro obiettivo – spiega meglio in proposito Monticelli –, attraverso i dettami dell’agenda ONU 2030, basati sui principi dello sviluppo sostenibile (sostenibilità ambientale, sostenibilità sociale e sostenibilità economica), è quello di pensare lo sviluppo dell’area come nuovo volano dell’economia turistica di Pineto dei prossimi anni”. “Contestualmente - precisa il vicepresidente e direttore Cristian Tobia - il progetto prevede di creare infrastrutture necessarie al turismo per destagionalizzare i flussi turistici, ma allo stesso tempo fruibili anche dai cittadini di Pineto, in coerenza con i principi di sostenibilità sociale, sinergiche ad una nuova offerta della ricettività al passo con le nuove esigenze dei turisti che si rivolgono al nostro territorio. Tutte le strutture sono pensate sulla scia di un utilizzo responsabile del territorio. Ogni struttura sarà infatti realizzata a impatto zero, secondo i dettami della bio-architettura e tutte saranno autosufficienti dal punto di vista energetico” anch’esse coerenti con i principi della sostenibilità ambientale”. 

“Siamo orgogliosi – conclude il presidente Monticelli - di essere arrivati a concretizzare un percorso progettuale che parte da lontano, con il primo convegno nel 2009 dal titolo “Quale marketing territoriale per la città di Pineto” dove Tobia già anticipava, in qualità di relatore, i principi dello sviluppo sostenibile poi divenuti obiettivo dell’Agenda 2030 votata all’ONU nel 2015. L’Italia, sottoscrivendola insieme ad altri 170 paesi, si è impegnata a declinare e calibrare gli obiettivi dell’Agenda 2030 nell’ambito della propria programmazione economica, sociale ed ambientale. Inserito dalla mia amministrazione nel Piano strategico della Macroarea Montesilvano-Pineto, è stato poi approvato in Consiglio comunale nel 2011. Ora si tratta di mettere in campo tutte le energie che il nostro territorio può generare. Abbiamo tante potenzialità inespresse che con questo progetto ci auspichiamo vengano valorizzate in modo da creare benessere per i nostri turisti ed in nostri concittadini”.
Share:

20 luglio 2020

Secondo appuntamento a Pineto con Fiabe al Parco



“I Musicanti, 4 amici in viaggio” è il titolo dello spettacolo di teatro d’ombre e racconto d’attore con Amelia Sielo e Francesco Ferramosca della compagnia Teatro Le Giravolte in programma domani, 21 luglio 2020, alle 21,15 all’arena Parco della Pace di Pineto. Si tratta del secondo appuntamento della XVI edizione della rassegna Fiabe al Parco a cura del Teatro dei Colori con la direzione artistica di Gabriele Ciaccia. 

Dopo il successo del primo appuntamento, martedì scorso con “Alice”, si prosegue con uno spettacolo tratto da “I Musicanti di Brema” nel quale si narra la simpatica avventura dell’asino, il cane, il gatto e il gallo che per salvare la pelle tentano di arrivare alla città di Brema, vogliono fare i musicisti, suonare nella banda della città. Cammin facendo vedono una casa e decidono di fermarsi a riposare. Si accorgono che all’interno ci sono dei briganti che mentre mangiano, discutono e progettano qualche marachella. I quattro studiano un piano per spaventarli e obbligarli a scappare e riescono nel loro intento per poi ridere, mangiare e cantare felici. 

La regia è a cura di Francesco Ferramosca. I prossimi spettacoli in cartellone, tutti in scena il martedì alle 21,15 al Parco della Pace, sono: “Sei un myto” proposto il 28 luglio da Tieffeu; il 4 agosto ci sarà lo spettacolo “Hansel e Gretel” a cura de Gli Alcuni, l’11 agosto il Teatro dei Colori proporrà “Carnàval”; il 18 agosto “I viaggi di Simbad il marinaio” con i Fratelli d’Italia per chiudere il 25 agosto con Nata Teatro e lo spettacolo “Il brutto anatroccolo”. Come tutti gli altri appuntamenti del cartellone estivo è consigliato preregistrarsi attraverso la il sito www.visitpineto.it per partecipare agli spettacoli evitando code all’ingresso. Nel centralissimo il Parco della Pace è possibile garantire il rispetto di tutte le disposizioni previste nell’ottica della sicurezza in materia di contenimento da Covid-19. Sono stati, infatti, sistemati posti a sedere distanziati l’un l’altro di un metro, così come prevede la normativa, con ingresso contingentato.
Share:

Archivio